Archivio
Archivio
 
 
 

ARCHIVIO "BALLETTI": STAGIONE 2014/15 - Indietro

 
Umma Umma Dance Venerdì 5 dicembre 2014 - ore 21.00
Umma Umma Dance
STUNTMAN - LOSER KINGS
Teatro delle Passioni

Stuntman

Regia e coreografia Guido Sarli
Drammaturgia
Andy Markson
Interprete
Ares D’Angelo
Disegno luci
Horne Horneman
Custumi
Javier G. Arozena
Video
Jack Mandelli
Regia del suono
Pau Roberts
Interprete Ares D'Angelo

Loser Kings

Regia e coreografia Guido Sarli e Manuel Rodriguez
Aiuto alla drammaturgia
Georgina Oliva e Pablo Gisbert
Disegno grafico e video Manuel Rodriguez
Interpreti Xavi Auquer, Ares D’Angelo, Lautaro Reyes

Produzioni Lalavanderia

Giudo Sarli è un talento emergente della danza europea, emigrato prima in Olanda per formarsi alla Rotterdam Dance Academy, poi a Bercellona, dove nel 2010 ha fondato la compagnia Umma Umma Dance. Ha preso parte al progetto Kamuyot della Batsheva Dance Company, dove ha lavorato a stretto contatto con il coreografo israeliano Ohad Naharin. Un rapporto etico e materiale con il corpo del danzatore è al centro del suo linguaggio coreografico che unisce elementi fisici, sensoriali e teatrali per raccontare, con immediatezza comunicativa, storie dai confini invisibili e soggetti di condivisione universale.
Da sempre interessato al cinema come forma espressiva, ha intrapreso un percorso di originale mediazione fra coreografia e codici cinematografici. Stuntman, attraverso il riferimento ironico al B movie e all’adrenalina dell’azione, finisce per cercare un equilibrio fra virilità dell’attore e fragilità esistenziale. “Una riflessione sull'identità mutabile dell'essere umano e la sua costante necessità di vedersi riflesso negli occhi degli altri. Una caduta libera sopra una sottile linea emotiva, che separa la finzione dalla realtà, dove la vita acquisisce valore e significato solo nell'azione”. Loser Kings nasce dalla suggestione per il filone del film carcerario. Il brano, già pluripremiato in concorsi internazionali, esplora l’essenza autentica e primitiva dell’essere umano guardando al corpo come a un’allegorica prigione dell’individuo.

 

Teatro Comunale Luciano Pavarotti
Fondazione Teatro Comunale Modena
Fondazione Teatro Comunale di Modena | Via del Teatro 8 - 41121 MODENA | PIVA e CF 02757090366
Tel. 059 2033020 Fax 059 2033021 | E-mail: [javascript protected email address]