Archivio
Archivio
 
 
 

ARCHIVIO "OPERE": STAGIONE 2015/16 - Indietro

 
IL LABBRO DELLA LADY Sabato 21 novembre 2015 - ore 20.00
Domenica 22 novembre 2015 - ore 15.30
IL LABBRO DELLA LADY
Carlo Galante
Teatro Comunale "Luciano Pavarotti"

Prima assoluta

Nuova opera commissionata
dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena

Il labbro della Lady

Commedia lirica in un atto liberamente tratta dal racconto
Il caso di Lady Sannox di Arthur Conan Doyle

Libretto di Stefano Valanzuolo
Musica di Carlo Galante

Personaggi e interpreti
Lady Petula, moglie di Lord Sannox Francesca Tassinari
Narciso Silicon “El prestigiador” Mirko Guadagnini
Lord Sannox Matteo Ferrara
Il giornalista Toni Contartese

Direttore Carlo Boccadoro
Regia e ideazione scenica Stefania Panighini
Costumi Massimo Carlotto
Luci Andrea Ricci

Ensemble della Fondazione Teatro Comunale di Modena

Coproduzione
Fondazione Teatro Comunale di Modena
Teatro dell’Opera Giocosa di Savona

Nuovo allestimento della
Fondazione Teatro Comunale di Modena

Durata dello spettacolo: 1 ora e 15 minuti, senza intervallo

Sabato 21 novembre ore 19.15
INVITO ALL'OPERA

Presentazione al pubblico in sala prima della recita
Stefano Valanzuolo autore del libretto
Carlo Galante compositore

L’opera è un libero adattamento da un racconto di Conan Doyle, autore di Sherlock Holmes, medico e scrittore scozzese fra i fondatori della letteratura fantastica e del giallo a cavallo del Novecento. Nel testo originale, un chirurgo arrogante e di successo è innamorato di Lady Sannox, sposata e fra le donne più belle al mondo. Avvicinato da un ricco signore turco, il medico cede alla richiesta di operarne la moglie, il cui labbro è stato colpito da una ferita avvelenata e altrimenti letale. Solo dopo l’intervento, il chirurgo realizzerà che la donna, ora sfigurata, è Lady Sannox. Lord Sannox, travestito da turco, ha così punito gli amanti dopo averne scoperto la relazione.

 “Mi sono interessato a questo testo pensando, insieme a Stefano Valanzuolo, di farne una commedia brillante – spiega Carlo Galante. Se è vero che il racconto originale ha un carattere cupo, l’intreccio e i suoi personaggi contengono tuttavia un elemento fortemente surreale, farsesco, che ci ha suggerito di trasformare il soggetto in un genere completamente diverso. L’opera è ambientata in tempi moderni e la storia esce dal racconto di un giornalista di un tabloid inglese. Il narratore, interpretato da un attore, interverrà per accompagnare lo svolgersi dell’azione realizzata dai tre cantanti.”

“Dopo la mia ultima opera, La Tempesta, scritta per il Teatro Regio di Torino nel 2007, avevo abbandonato il teatro musicale per concentrarmi sulla musica pura, riflettere sul mio linguaggio e arricchire le mie possibilità. Solo ora mi sono sentito pronto a misurarmi con la commedia musicale, un genere difficilissimo perché per essere divertente ed efficace esige continua varietà di espressione, estrema chiarezza e tempi stringenti.”
Carlo Galante ha scritto opere per alcuni dei più importanti teatri italiani, fra i quali il Comunale di Bologna, il Massimo di Palermo e il Regio di Torino. Per il Teatro Comunale di Modena ha scritto Racconto di Natale, nel 2002. La sua musica sinfonica e cameristica è stata eseguita in sedi prestigiose come Teatro alla Scala di Milano, Fondazione Santa Cecilia di Roma, Fondazione Teatro San Carlo di Napoli, Rai di Roma e di Napoli. Dopo l’esecuzione a MiTo 2014 de Le lacrime di Geremia e il concerto monografico dedicatogli da Sentieri Selvaggi, ha raccolto successo nel febbraio 2015 con The food of love, su commissione dell’Orchestra Filarmonica della Scala.

 

Teatro Comunale Luciano Pavarotti
Fondazione Teatro Comunale Modena
Fondazione Teatro Comunale di Modena | Via del Teatro 8 - 41121 MODENA | PIVA e CF 02757090366
Tel. 059 2033020 Fax 059 2033021 | E-mail: [javascript protected email address]