Dentrolenote
Calendario
 
 
   
 
 

Dentro le Note

INCONTRI MUSICALI ALL'UNIVERSITA'

XIIª edizione 2014

Dentro le note, rassegna di incontri musicali in collaborazione con l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia si svolgerà nel 2014 e sarà un viaggio alla ricerca di musiche o, ancor meglio, di esperienze musicali particolari e fuori dal comune.

La nuova serie di incontri darà al pubblico, come di consueto, la possibilità di entrare nel vivo delle esecuzioni dialogando direttamente con gli interpreti, che presenteranno e approfondiranno le musiche eseguite. Nata nel 2002, la rassegna ha coinvolto nel corso degli anni il pubblico degli studenti universitari (a cui è espressamente rivolta) ai quali si sono aggiunti sempre più numerosi appassionati o semplici curiosi spinti dal desiderio di esplorare il mondo della musica e dei suoi protagonisti. Al centro dell'incontro c'è il musicista che diventa "strumento di conoscenza" della musica intesa come luogo di esperienza, sensazioni, emozioni, tradizioni spesso anche lontane dalle nostre.

 

INGRESSO LIBERO

 

APPUNTAMENTI

IDAN RAICHEL Mercoledì 5 marzo 2014 - ore 17.30
IDAN RAICHEL
Quarter to Six
Teatro Comunale "Luciano Pavarotti"
Più informazioni Più informazioni

l pianista e compositore israeliano racconta il suo nuovo disco
nell’ambito de l’Altro Suono festival 2014

Idan Raichel è stato riconosciuto il musicista più popolare dell’ultimo decennio in Israele, suo Paese d'origine. Nel 2003 ha lanciato un progetto che lo ha portato ha collaborare con oltre 100 musicisti diversi, fra i quali Alicia Keys e Patrick Bruel, fondendo strumenti medio-orientali con suoni elettronici, e combinando la musica ebraica con quella di regioni diverse, dall'Africa occidentale all'America latina all'India. Mentre la lingua predominante delle sue canzoni è quella israeliana, i suoi testi utilizzano arabo, swahili, spagnolo, creolo e portoghese. Il suo progetto musicale ha fatto così di lui anche un simbolo di tolleranza e di unione fra Paesi e culture diverse, spesso contrapposte, e oltre all'enorme successo commerciale il riconoscimento è arrivato anche dalla partecipazione a eventi quali la consegna del Premio Nobel per la Pace e la commemorazione di Martin Luther King alla presenza di Barack Obama.

 

WITKO Mercoledì 12 marzo 2014 - ore 17.30
WITKO
La nuova musica italiana
Aula Magna Rettorato - Sede centrale, via Università 4, Modena
Più informazioni Più informazioni

Elisa Sandrini voce, tastiere, flauto
Elisa Giordanella
violino, cori
Fabrizio Varchetta
voce, chitarra
Alessandro Stocchi
fisarmonica, armonica, sintetizzatore
Nicolas De Francesco
basso
Massimo De Matteis
batteria e percussioni

 

Witko nella lingua dei Lakota (i gloriosi indiani delle Grandi Pianure) significa ‘matto’, ‘fuori dal comune’. Il gruppo, fondato nel 2008 su idea di Fabrizio Varchetta, già autore per i Nomadi, Bassapadana, Mangala Vallis, Astrid Young, lega la sua identità alle proprie origini emiliane, e si propone con stile cantautorale e sonorità folk non disdegnando allo stesso tempo rock, progressive ed elettronica. Il gruppo si concentra, attraverso testi e musiche originali, su temi di interesse sociale e civile, senza mai perdere il sorriso, e i concerti, spesso accanto a MCR, Bandabardò, Mercanti di Liquore, Gang, si rivelano un'ondata di divertimento, pensieri, danze e battute. A Dentro le Note i Witko presenteranno brani originali raccontando come sono stati composti, a cosa si ispirano e come si passa dall’idea alla realizzazione in un susseguirsi di musica, racconti, aneddoti. Il nuovo cd del gruppo, Populart, è uscito a febbraio 2014.

Danilo Grassi NEXTIME ENSEMBLE Mercoledì 19 marzo 2014 - ore 17.30
Danilo Grassi NEXTIME ENSEMBLE
Le percussioni con le note
Aula Magna Rettorato - Sede centrale, via Università 4, Modena
Più informazioni Più informazioni

Giorgia Baglivo, Lodovico Berto
Antonio Magnatta, Paolo Nocentini
Stanislao Marco Spina

coordinati da Danilo Grassi

Musiche di Friedman, Samuels, Donatoni, Reich, Bach

In collaborazione con Scuola di Strumenti a Percussione
del Conservatorio di Parma

 

Uno dei massimi percussionisti in Italia, Danilo Grassi, insieme al suo Nextime Ensemble, ha intrapreso una brillante carriera internazionale collaborando con alcuni dei maggiori compositori contemporanei e aprendo, al contempo, gli orizzonti della percussione classica verso generi e autori diversi. Così, oltre a realizzare prime esecuzioni a fianco di Pierre Boulez, Gérard Grisey e Luciano Berio, ha collaborato a lungo con artisti quali Chick Corea o Elio, con il quale sarà ospite quest’anno del festival l’Altro Suono al Teatro Comunale. Il musicista, già ospite di Dentro le Note lo scorso anno, ritorna in questa edizione della rassegna per illustrare una diversa famiglia di strumenti, ovvero le cosiddette percussioni “a suono determinato”, come la Marimba, lo Xilofono, il Vibrafono e il Glockenspiel. L'incontro prenderà spunto da elementi dimostrativi per illustrare l’utilizzo dei diversi strumenti in generi e tradizioni musicali diverse, dal vibrafono tipico del contesto jazzistico, alla marimba come sviluppo diretto del balafon, strumento africano che ha dato origine a questa grande famiglia.

“Non badiamo a schemi, preconcetti, condizionamenti, scuole o altro che non sia il libero arbitrio nello scegliere gli autori e le pagine che suoneremo davanti agli spettatori – racconta Danilo Grassi. E che sia la strada giusta lo constatiamo ogni volta dalla reazione del pubblico. Credo che la musica debba essere un veicolo di emozioni fra chi suona e chi ascolta. Vedo con sospetto la produzione musicale troppo specializzata poiché spesso nasconde un difetto nelle idee di base. Vogliamo fare musica che comunichi, che abbia molta energia. Lo ripeto sempre: non ci sono confini fra le musiche. C’è musica bella e musica brutta e questo vale per il nostro tempo come per il Settecento o l’Ottocento. L’approccio non cambia sia che si tratti di Beethoven o di John Cage.”

 

GAETANO DI BACCO Mercoledì 26 marzo 2014 - ore 17.30
GAETANO DI BACCO
Sassofono senza confini - Musiche e storia di uno strumento dai mille volti
Aula Magna Rettorato - Sede centrale, via Università 4, Modena
Più informazioni Più informazioni

Gaetano di Bacco Sax
Antonella De Vinco Pianoforte

 

Musiche di Demersseman, Milhaud, Iturralde, Piazzolla

Nonostante il sassofono abbia avuto un forte sviluppo e abbia conosciuto il suo momento di massima popolarità in ambito jazzistico, le sue origini risalgono all’Ottocento e il suo repertorio spazia dalla musica classica alla musica popolare con una versatilità ancora poco conosciuta. Gaetano Di Bacco, docente di sassofono al Conservatorio di Pescara, non è solo uno dei massimi interpreti a livello nazionale, ma anche un appassionato ricercatore di musiche e prassi esecutive legate a questo strumento. Ha inciso per la prima volta brani ottocenteschi in prima esecuzione a fianco di interpreti quali Bruno Canino e scoperto partiture ancora mai eseguite, e a partire dal 1984 ha tenuto oltre 1600 concerti in tutto il mondo.
Di Bacco ha esplorato la versatilità di questo strumento, anche nel corso di trent’anni di attività con il quartetto di sassofoni “Accademia”, attraverso musiche diversissime di autori quali Astor Piazzolla, Darius Milhaund, Nino Rota, George Gershwin, Ennio Morricone, Aldemaro Romero, Alexander Glazunov.
A Dentro le Note illustrerà questo repertorio in duo con la pianista Antonella De Vinco, facendo apprezzare diversi stili e modalità di esecuzione.

 

Evento

Dentro le Note

Dentro le Note

 

Teatro Comunale Luciano Pavarotti | Calendario | Newsletter | Informazioni
Fondazione Teatro Comunale Modena
Fondazione Teatro Comunale di Modena | Via del Teatro 8 - 41121 MODENA | PIVA e CF 02757090366
Tel. 059 2033020 Fax 059 2033021 | E-mail: [javascript protected email address]

 

2010 - sito realizzato da riccardocavalieri.com