Balletto – Danza Autunno

JULIETTE

Liberamente tratto da Romeo e Giulietta di W. Shakespeare

sabato 26 Ottobre 2019 20:30
presso Teatro Fabbri di Vignola*


Cie Twain Physical Dance Theatre
di Loredana Parrella

Creazione per 10 interpreti / un progetto di Loredana Parrella
Regia e coreografia Loredana Parrella
Testi Aleksandros Memetaj
Progetto luci Gianni Melis
Direttore tecnico Marco Guidi
Assistente alla coreografia Yoris Petrillo
Comunicazione, immagine e costumi Gianluca Formica
Grafica Enea Tomei
con Gianluca Formica, Maeva Curco Llovera, Yoris Petrillo, Caroline Loiseau, Luca Zanni, Elisa Melis, Giulia Cenni, Aleksandros Memetaj, Maria Stella Pitarresi, Marco Pergallini.
Produzione Twain Centro di Produzione Danza Regionale
Coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Modena
Con il sostegno di Mibac, Regione Lazio e Comune di Tuscania

Nel V atto del Romeo e Giulietta di Shakespeare, Giulietta, dopo aver baciato il corpo morto di Romeo nella vana speranza di morire avvelenata dalle sue labbra, estrae un pugnale e si uccide. Cosa sarebbe successo se in quel momento Giulietta avesse fatto una scelta diversa, e fosse scappata lontano, da sola? Se fosse cresciuta, se si fosse innamorata di nuovo, se fosse diventata madre?

Giulietta è morta, ma Juliette decide di vivere, iniziando un viaggio alla ricerca della sua libertà. Tra gli antichi rancori ed eterni atti d’amore incosciente, Juliette trascina il pubblico all’interno del suo viaggio, fatto di ricordi, tensioni e amori che non finiscono. Juliette è una lente di ingrandimento che mette a fuoco i tormenti dei padri e la fragilità delle madri, dona luce ai vani sogni dell’essere umano e ai suoi continui tentativi di cambiamento, rende onore al coraggio di chi parte e della sofferenza di chi è costretto a rimanere.

Fondata nel 2006 da Loredana Parrella con il designer Roel Van Berckelaer, Twain è una compagnia di danza contemporanea e teatro fisico che ha sostenuto ed organizzato progetti di produzione di spettacoli dal vivo con oltre 450 repliche, in 190 Teatri e Festival, 17 Regioni italiane e 8 Paesi esteri. Twain risiede presso il Centro d’Arte e Cultura di Ladispoli ed Supercinema di Tuscania e dal 2016 è Centro di Produzione Danza della Regione Lazio e Centro di Residenza Artistica Nazionale. Ad oggi ha realizzato più di 20 produzioni che hanno circuitato in tutta Italia, in Spagna, Inghilterra, Serbia, Germania, Cipro, Montenegro, Bulgaria e Stati Uniti.
La compagnia si identifica in una ricerca basata sulla potenzialità di diversi linguaggi, per dar vita a creazioni che divengono manifesto di un mondo fatto di interiorità e pensiero, di ispirazioni che nascono dal corpo e di visioni che diventano forma.

Loredana Parrella, dopo una lunga attività interpretativa che l’ha portata a calcare palcoscenici dal Teatro alla Scala di Milano all’Opera di Roma, dagli anni ’90 ha firmato drammaturgia e regia di produzioni di danza contemporanea, tra cui Aterballetto e Balletto Teatro di Torino. Negli anni ha collaborato come coreografa e regista per importanti teatri italiani ed esteri come Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Comunale di Modena, Birmingham TouringOpera, OperaZuid_Maastricht, Maggio Musica Fiorentino, Teatro Carlo Felice di Genova.

*Teatro Fabbri: Via Pietro Minghelli, 11, 41058 Vignola MO

 


Si apre il 26 ottobre la rassegna Danza Autunno 2019 della Fondazione Teatro Comunale di Modena. Come di consueto, il programma darà voce a coreografi, realtà e compagnie meno conosciute, alla scoperta di novità e produzioni originali della danza sul territorio nazionale. La rassegna ModenaDanza, con compagnie e protagonisti dal panorama internazionale, si terrà invece da gennaio a maggio 2020. Sempre in linea con gli scorsi anni, la rassegna di danza autunnale sarà articolata su sedi diverse per raggiungere pubblico nuovo e diversificato. I primi tre appuntamenti si terranno al Teatro Fabbri di Vignola, a cominciare da sabato 26 ottobre alle 20.30 con la compagnia Cie Twain Physical Dance Theatre di Loredana Parrella che presenterà un nuovo lavoro per 10 interpreti dal titolo Juliette liberamente tratto da Romeo e Giulietta di Shakespeare. Lo spettacolo, in prima assoluta, è coprodotto dal Teatro Comunale di Modena insieme alla compagnia che dal 2016 è Centro di Produzione Danza della Regione Lazio e residente presso il Centro d’Arte e Cultura di Ladispoli e Supercinema di Tuscania. Ad oggi, Twain ha realizzato più di 20 produzioni che hanno circuitato in Italia, Spagna, Inghilterra, Serbia, Germania, Cipro, Montenegro, Bulgaria e Stati Uniti. Giovedì 31 ottobre alle 20.30, sempre a Vignola, si vedrà la compagnia veneziana Tocnadanza diretta dalla danzatrice e coreografa Michela Barasciutti impegnata in un’opera dedicata all’eredità artistica di Peggy Guggenheim, una delle più importanti collezioniste del secolo scorso. Lo spettacolo, dal titolo Peggy Untitled, ripercorre un viaggio nel ’900 attraverso la figura di una delle referenti dell’arte e la cultura del secolo scorso, entrando nella poetica di artisti che hanno segnato la svolta della nascita del contemporaneo: da Picasso a Magritte, da Luigi Nono a Gyorgy Ligeti, tra musica e quadri, galleggiando con la mente in quella città d’acqua che è diventata la casa di Peggy. La coreografia, nata da una produzione del 2013 presentata in collaborazione con Teatro La Fenice di Venezia (Area Formazione) e la Collezione Peggy Guggenheim, ha debuttato nel 2018 coprodotta da Ravello Festival - Regione Campania, Regione Veneto e Festival VeneziainDanza. L’appuntamento conclusivo al Teatro Fabbri si terrà domenica 3 novembre, sempre alle 20.30, con il Centro Danza Savona, gruppo vincitore del concorso internazionale Marie Taglioni che si è tenuto al Teatro Comunale di Modena nell’ottobre dello scorso anno. Il titolo in programma, The Art Life, propone una raccolta di brevi coreografie tutte vincitrici di primi premi in importanti concorsi, quali Firenze Danza in Fiera, Milano Danza Expo e Zelig Dance Competition di Milano.

Domenica 17 novembre alle 18.00 la rassegna si sposterà fra le meraviglie della Sala dei Veneti della Galleria Estense di Modena (Largo S. Agostino) per presentare, in prima assoluta, uno spettacolo con musica dal vivo dal titolo Nijinsky e Diaghilev. In scena, la Compagnia Daniele Cipriani con una serie di brevi coreografie che rendono omaggio ad una delle pagine più significative della storia della danza e agli autori di una nuova rivoluzionaria espressione artistica: Sergei Diaghilev (1872 – 1929), instancabile impresario teatrale russo, e Vaslav Nijinsky (1890-1950), divino danzatore e genio del balletto. Lo spettacolo vedrà la partecipazione straordinaria dell’attrice Vanessa Gravina nella veste di narratore, mentre musiche di Claude Debussy, Carl Maria von Weber, Maurice Ravel e Stefano Luca saranno interpretate da Massimo Mercelli (flauto) e Nicoletta Sanzin (arpa). Le coreografie sono firmate da Amedeo Amodio, Mauro Bigonzetti, Giorgio Mancini e Giuliano Peparini.

La rassegna si conclude giovedì 19 dicembre alle 20.30 al Teatro Comunale Luciano Pavarotti con un grande classico natalizio, Lo Schiaccianoci, interpretato da una delle compagnie più accreditate nella ripresa di titoli del repertorio romantico, il Teatro Accademico Municipale dell’opera e balletto di Kiev. Lo Schiaccianoci di Chajkovskij è uno dei balletti più affascinanti della storia della danza classica e lo spettacolo più rappresentato al mondo durante il Natale.

Teatro FABBRI Vignola

 

 

 Juliette

Peggy Untitled – dedicated to Peggy Guggenheim

The Art Life

Intero Ridotto under 27 Ridotto over 65
Posto unico 15,00 7,50 10,50

Acquistando tutti e tre gli spettacoli presentati al Teatro di Vignola, sarà possibile accedere ai seguenti prezzi agevolati:

Pacchetto dei 3 spettacoli Intero Ridotto under 27 Ridotto over 65
Posto unico 36,00 15,00 27,00

 

Galleria Estense – SALA DEI VENETI

Nijinsky and Diaghilev Intero Ridotto under 27 Ridotto over 65
Posto unico 15,00 7,50 10,50

 

Teatro Comunale Luciano Pavarotti

Lo Schiaccanoci Intero Ridotto Ridotto fino a 18 anni Ridotto da 19 a 27 anni Ridotto da 28 a 33 anni Ridotto da 65 anni in poi
Platea 25,00 22,50 7,50 12,50 20,00 17,50
Palco di I e II fila centrale
Posto davanti 25,00 22,50 7,50 12,50 20,00 17,50
Posto dietro 21,00 19,00 6,00 10,50 17,00 15,00
Ingresso 16,00 14,50 5,00 8,00 13,00 11,00
Palco di I e II fila laterale
Posto davanti 21,00 19,00 6,00 10,50 17,00 15,00
Posto dietro 16,00 14,50 5,00 8,00 13,00 11,00
Ingresso 14,00 12,50 4,00 7,00 11,00 10,00
Palco di III e IV fila centrale
Posto davanti 21,00 19,00 6,00 10,50 17,00 15,00
Posto dietro 16,00 14,50 5,00 8,00 13,00 11,00
Ingresso 14,00 12,50 4,00 7,00 11,00 10,00
Palco di III e IV fila laterale
Posto davanti 16,00 14,50 5,00 8,00 13,00 11,00
Posto dietro 14,00 12,50 4,00 7,00 11,00 10,00
Ingresso 9,00
Loggione
Posto a sedere 9,00
Ingresso Loggione 7,50

Acquisto telefonico biglietti:
da lunedì a venerdì 10.30 – 13.30, telefono 059 203 3010 

Biglietteria del Teatro Comunale Luciano Pavarotti
corso Canalgrande 85, telefono 059 203 3010
biglietteria@teatrocomunalemodena.it
Orari:
martedì 10 - 19
mercoledì, giovedì e venerdì 16 - 19
sabato 10 - 14 / 16 - 19

In coincidenza degli spettacoli la biglietteria è aperta:
nei giorni feriali fino a inizio spettacolo;
nei giorni festivi due ore prima dell’inizio dello spettacolo

Biglietteria Teatro Ermanno Fabbri
via Minghelli 11 – Vignola; telefono 059.9120911
biglietteria@teatrocomunalemodena.it

Orari:
La biglietteria apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

 

Biglietteria della  Galleria Estense
Palazzo dei Musei  Largo Porta Sant'Agostino 337 – Modena; tel. 0594395711
biglietteria@teatrocomunalemodena.it

Orari:
La biglietteria apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.