Concerti

ORCHESTRA DA CAMERA DI PRAGA

Rudolf Buchbinder direttore e pianoforte

martedì 10 Febbraio 2004 21:00


I Concerti per pianoforte e le Sinfonie di Beethoven

LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770 - 1827)

Concerto n. 2 in si bemolle maggiore op. 19
per pianoforte e orchestra

LUDWIG VAN BEETHOVEN

Concerto n. 4 in sol maggiore op. 58
per pianoforte e orchestra


Con le manifestazioni in ricordo di Luciano Pavarotti e la Messa di Requiem di Donizetti del 5 settembre 2020 la Fondazione Teatro Comunale di Modena ha ripreso la propria attività di spettacolo e l’apertura al pubblico dopo l’interruzione dovuta all’emergenza sanitaria degli scorsi mesi. Le principali Stagioni di Opera, Concerti e Balletto riprendono da ottobre ma con la necessaria cautela e con tutte le precauzioni volte a garantire sicurezza sanitaria al pubblico e agli artisti.

Diverse dunque le novità con le quali il Teatro Comunale Pavarotti affronta l’autunno 2020 e che riguardano la programmazione dei prossimi mesi. Fra queste, gli spettacoli verranno programmati con una cadenza trimestrale, in modo da garantire una maggiore flessibilità nella calendarizzazione degli appuntamenti; una programmazione sull’intera stagione sarebbe infatti esposta al rischio di cancellazioni da parte degli artisti o di nuove restrizioni imposte dalle norme anti covid-19. Il teatro potrà occupare inoltre, come già avvenuto con Requiem del 5 settembre, un numero di posti sensibilmente inferiore rispetto alla consuetudine, in media circa un terzo, per consentire al pubblico la distanza di sicurezza; le rappresentazioni dei concerti sono state raddoppiate nella stessa serata per consentire una maggiore partecipazione del pubblico (alle ore 17.30 e alle ore 21); le modalità di prenotazione dei biglietti, il comportamento e la disposizione del pubblico in sala nonché l’accesso al Teatro sono stati regolati secondo le caratteristiche richieste dalle nuove misure di sicurezza. In virtù delle nuove modalità, adottate in forma provvisoria, il Teatro non sarà purtroppo in grado di attivare alcuna forma di abbonamento e prelazione per la stagione 2020-21. Agli abbonati delle stagioni 2019/20 verrà invece garantita la prelazione con conferma del posto nella successiva stagione 2021/22, che ci auguriamo di riprendere con il ritorno alla normalità.
La direzione ringrazia i tanti che hanno aderito alla campagna nazionale di rinuncia al rimborso sostenendo il Teatro Comunale. Un gesto che rappresenta un valore simbolico, oltre che materiale, e un segno di incoraggiamento per tutti i lavoratori dello spettacolo in questo momento drammatico. Grazie al contributo di #iorinuncioalrimborso il Teatro Comunale riserva, in accordo con l’Azienda Ospedaliera Universitaria e l’Ausl di Modena, un contingente di 100 posti gratuiti per le prove generali delle opere in cartellone nella stagione 2020-2021 agli operatori sanitari impegnati nell'emergenza Covid.
La vendita dei biglietti per tutta la programmazione artistica di ottobre e novembre inizierà venerdì 11 settembre.

Il cartellone che la Fondazione Teatro Comunale di Modena presenta a settembre 2020 unisce, in ottobre titoli di Opera, Concerti e Balletto. Gli spettacoli sono stati selezionati o prodotti per offrire al pubblico una qualità artistica in linea con le stagioni precedenti e al contempo per garantire sicurezza agli artisti. La scelta si è orientata di preferenza su artisti nazionali per ovviare a eventuali restrizioni imposte a tutti coloro che viaggiano da Paesi stranieri.

CONCERTI
Il programma dei Concerti, per ragioni di sicurezza sanitaria, si concentrerà quest’anno su grandi solisti, complessi da camera e piccole orchestre di provenienza nazionale rispetto ai consueti appuntamenti che le scorse stagioni invitavano orchestre sinfoniche del circuito internazionale. Ricordiamo che, Dopo la Messa di Requiem di Donizetti che ha inaugurato la riapertura del teatro il 5 settembre, proseguiranno il 12 ottobre gli appuntamenti in omaggio a Luciano Pavarotti con un concerto lirico (a ingresso gratuito) interamente dedicato ai giovani talenti, con i cantanti allievi dei corsi di alto perfezionamento del Teatro Comunale e dell’Istituto Vecchi-Tonelli a fianco dell’Ensemble Orchestra Giovanile della Via Emilia. Gli appuntamenti con la musica strumentale sono dedicati invece alla musica di Ludwig van Beethoven a 250 anni dalla nascita del compositore. Il 5 novembre Alexander Lonquich, pianista da tanti anni residente in Italia e fra i più prestigiosi del panorama internazionale, sarà alla guida dell’Orchestra da Camera di Mantova per l’esecuzione integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven suddivisa nei due appuntamenti delle ore 17.30 e delle ore 21. Gli appuntamenti beethoveniani proseguiranno con il recital di Giovanni Bellucci (14 novembre ore 17.30 e ore 21), uno dei più autorevoli pianisti del nostro tempo impegnato in un programma che affianca ad alcune delle Sonate più famose la trascrizione di Franz Liszt della Quinta Sinfonia. Il 21 novembre (ore 17.30 e ore 21) Rainer Honeck, violino, Yves Savary, violoncello e Pierpaolo Maurizzi, pianoforte, eseguiranno il “Trio dell’Arciduca”, fra i più noti di Ludwig van Beethoven, accanto al Trio in do minore op. 101 di Johannes Brahms.

Lunedì – mercoledì – giovedì e venerdì                                     ore 15,00 –19,00

martedì e sabato                                                                              ore 10,00–19,00

Nei giorni di spettacolo serale e per quelli domenicali, per evitare assembramenti -come da normative vigenti- la biglietteria sarà aperta solo la mattina dalle ore 10,00 alle ore 13,00.

Biglietteria telefonica: aperta negli orari di biglietteria e 2 ore prima dell’inizio degli spettacoli.

 

Vendita online CLICCA QUI

Biglietteria del Teatro Comunale Luciano Pavarotti

corso Canalgrande 85, telefono 059 203 3010 – fax 059 203 3011

biglietteria@teatrocomunalemodena.it

Acquisto biglietti

Per gli spettacoli di ottobre e novembre, la vendita dei biglietti inizierà venerdì 11 settembre.

L’acquisto dei biglietti è limitato a un massimo di quattro a persona per ogni spettacolo;

in particolari occasioni può essere limitato ulteriormente

 

Modalita di Pagamento

Acquisto diretto. Acquisto e pagamento presso la biglietteria del Teatro Comunale.

Acquisto telefonico chiamando la biglietteria del Teatro Comunale: 059 203 3010, nei giorni e orari di apertura.

Il pagamento dovrà essere effettuato, entro e non oltre 5 giorni, con le seguenti modalità:

  • bonifico bancario intestato a Fondazione Teatro Comunale di Modena presso UniCredit S.p.A., Agenzia Modena Piazza Grande, cod. IBAN IT21A0200812930000003491701; dall’estero indicare anche Codice BIC SWIFT: UNCRITM1MO0.
  • conto corrente postale n. 33612797 intestato a Fondazione Teatro Comunale di Modena.

 

In entrambi i casi indicare nella causale la data dello spettacolo acquistato e il cognome utilizzato. Inviare, inoltre, copia della ricevuta di pagamento tramite fax: 059 2033011, o mail: biglietteria@teatrocomunalemodena.it.

 

Acquisto on-line con carta di credito sul sito www.teatrocomunalemodena.it oppure al sito www.vivaticket.it. Il sistema permette l’acquisto tramite la funzione della scelta automatica del posto migliore oppure della scelta manuale. L’acquisto rimane valido solo per i biglietti a prezzo intero, più commissione del 15%, ma sarà limitato ai soli posti singoli.  Per gruppi di congiunti, da due a quattro, che vogliono sedersi vicino, si consiglia di contattare la biglietteria per l’acquisto telefonico.

L’eventuale annullamento dello spettacolo dà diritto al rimborso del prezzo del biglietto, al netto dei diritti di commissione.

 

Riduzioni Biglietti

Fino a 18 anni: riduzione del 70%.

Da 19 a 27 anni: riduzione del 50%.

Da 28 a 33 anni: riduzione del 20%.

Da 65 anni in poi: riduzione del 30%.

Presentare un documento di identità.

Quintetto: Carnet di 5 titoli
Acquistando i biglietti di cinque spettacoli diversi, scelti tra quelli proposti nella programmazione di ottobre e novembre, il biglietto meno costoso verrà ridotto a €1,00. 

Abbonati Teatro Storchi e Teatro delle Passioni: riduzione del 10%.

Presentare la tessera di abbonamento.

 

Soci Coop Alleanza 3.0: riduzione del 10%.

Presentare la tessera Socio Coop

 

A Teatro con la Student Card

Gli studenti universitari iscritti a Unimore potranno usufruire, grazie allo sconto del Teatro Comunale e al finanziamento dell’Università, di una riduzione del 70% per l'acquisto dei biglietti. All'atto dell'acquisto occorre esibire la student card valida per l'anno accademico in corso. Per informazioni: 059 203 3003; 059 203 3010

 

I documenti per ottenere le riduzioni vanno esibiti sia al momento dell’acquisto che

all’ingresso in sala.

 

Le riduzioni sui biglietti non si applicano ai posti in loggione.

 

Una riduzione del 10% può essere applicata, tramite convenzione, a organizzazioni sindacali,

scuole, istituti musicali, università, istituzioni ed enti culturali, associazioni, circoli musicali e

gruppi organizzati di almeno dieci persone. Per informazioni: 059 203 3003.

 

In virtù delle nuove modalità, adottate in forma provvisoria in conseguenza delle norme anti covid, il Teatro non è purtroppo in grado di attivare alcuna forma di abbonamento o prelazione per la stagione 2020-21. Agli abbonati delle stagioni 2019/20 viene invece garantita la prelazione con conferma del posto nella successiva stagione 2021/22, che ci auguriamo di riprendere con il ritorno alla normalità.

 

Orchestra da Camera di Mantova Intero Ridotto Ridotto fino a 18 anni - Student Card Ridotto da 19 a 27 anni Ridotto da 28 a 33 anni Ridotto da 65 anni in poi
Platea e Palco di I e II fila centrale 35,00 31,50 10,50 17,50 28,00 24,50
Palco di I e II fila laterale e III e IV fila centrale 30,00 27,00 9,00 15,00 24,00 21,00
Palco di III e IV fila laterale 25,00 22,50 7,50 12,50 20,00 17,50
Loggione 12,00

 

Govanni  Bellucci
Trio Honeck, Savary, Maurizzi
Intero Ridotto Ridotto fino a 18 anni - Student Card Ridotto da 19 a 27 anni Ridotto da 28 a 33 anni Ridotto da 65 anni in poi
Platea e Palco di I e II fila centrale 25,00 22,50 7,50 12,50 20,00 17,50
Palco di I e II fila laterale e III e IV fila centrale 21,00 19,00 6,50 10,50 17,00 14,50
Palco di III e IV fila laterale 18,00 16,00 5,50 9,00 14,50 12,50
Loggione 9,00

 

Shaloma Locomotiva Orchestra | 44 + 1 Intero Ridotto Ridotto under 27 e over 65
Posto unico 20 18 15

Quintetto: Carnet di 5 titoli
Acquistando i biglietti di cinque spettacoli diversi, scelti tra quelli proposti nella programmazione di ottobre e novembre, il biglietto meno costoso

L’attività concertistica della Fondazione Teatro Comunale è tradizionalmente impostata su alcune direttrici principali con forti tratti monografici. Ne sono esempio, per quanto riguarda le passate stagioni, il ciclo dei Concerti per pianoforte di Beethoven, eseguiti sia con strumenti dell’epoca che con strumenti moderni, l’integrale delle Sinfonie di ìBeethoven e il ciclo dei Concerti per pianoforte e orchestra di Mozart. Nel 2011, nella ricorrenza del centenario della morte di Gustav Mahler, il Comunale ha dedicato un omaggio al compositore austriaco con un percorso attraverso il suo repertorio sinfonico, con le esecuzioni della Quinta, della Settima e della Nona Sinfonia.


Il concerto della Finnish Radio Symphony Orchestra, 2013

L’attenzione verso la musica e la vita musicale russa, un vastissimo repertorio e una realtà che nell’ultimo decennio stanno conoscendo un periodo di riscoperta e rinascita e raccogliendo il contributo di interpreti sia affermati che emergenti, è da alcune stagioni un altro dei fili conduttori della stagione concertistica del Comunale, che negli ultimi anni ha ospitato complessi e musicisti quali Vladimir Jurowsky con la Russian National Orchestra, Dmitrij Kitajenko, Semyon Bychkov, Tugan Sokhiev, la St. Petersburg Radio & Tv Symphony Orchestra diretta da Stanislav Gorkovenko, Valerij Gergiev alla guida dell’illustre Orchestra Sinfonica del Teatro Mariinskij e i Solisti di Mosca guidati da Yuri Bashmet. Il progetto si è andato allargando progressivamente anche all’esecuzione del repertorio delle “scuole nazionali” dell’Est e del Nord Europa interpretato da complessi autoctoni quali l’ungherese Savaria Symphony Orchestra con Tamás Vásáry nella veste di direttore e solista (musiche di Franz Erkel, Franz Liszt e Zoltán Kodály), la ceca Janacek Philharmonic Orchestra (Sesta sinfonia di Dvořák) o la Finnish Radio Symphony Orchestra (Pohjola’s Daughter e la Seconda sinfonia di Sibelius).

Incentrate di consueto sul grande repertorio orchestrale, le stagioni del Teatro hanno ospitato complessi sinfonici e interpreti di levatura e provenienza internazionale quali, nelle sole due ultime stagioni, Esa-Pekka Salonen, Grigory Sokolov, Martha Argerich, l’Orchestre Des Champs-Élysées e il Collegium Vocale Gent diretti da Philippe Herreweghe.

I dettagli delle scorse stagioni sono consultabili nella sezione archivio di questo sito.